CSA e SCI: apertura al mondo

CSA e SCI: apertura al mondo

25 Maggio 2021 0 Di editor

Quest’estate saranno sui campi della CSA alcuni volontari provenienti da tutti il mondo.
La CSA Semi di Comunità di Roma ha infatti stretto un accordo di partenariato con l’associazione SCI, Servizio Civile Internazionale, https://sci-italia.it/chi-siamo/, per la realizzazione di un campo di volontariato internazionale, aprendo così le proprie porte a tutto il mondo.
Il campo avrà una durata di 10 giorni nel mese di luglio e potrà ospitare 7 partecipanti, di cui 6 volontari-e ed 1 coordinatore-ice SCI.
I volontari accompagneranno i soci lavoratori, e tutti i soci presenti in campo ogni giorno, nelle attività quotidiane della stagione estiva. In particolare, saranno occupati nelle attività di:
– trapianti e semine
– diserbo
– raccolta
– distribuzione degli ortaggi
– manutenzione ordinaria degli attrezzi di lavoro.
I volontari alloggeranno in tenda, in un’area limitrofa al bosco che nel corso dell’inverno i soci della CSA si sono impegnati a creare per l’occasione. Anche sul versante della sicurezza lavorativa e personale, c’è da aggiungere che l’assicurazione dello SCI sarà a copertura dei volontari del campo, i quali saranno in ogni caso accompagnati dal coordinatore responsabile in ogni loro attività.
I giorni del campo e più in generale il partenariato che inauguriamo con il Servizio Civile Internazionale è un’importante occasione di scambio reciproco.
Noi soci avremo l’opportunità di relazionarci con persone provenienti da ogni parte del mondo, e si sa quanto sia arricchente conoscere storie e culture diverse, specialmente a valle di un lungo periodo in cui tutto ciò è stato fortemente ridimensionato. D’altro canto per i volontari dello SCI sarà prezioso poter entrare in contatto con un modello agricolo ed economico, il nostro, che mette al centro l’uomo, la relazione e l’ambiente piuttosto che il profitto e la struttura aziendale.
Un metodo così diverso eppure così sorprendentemente espansivo.