Dal 14 al 17 Novembre a Freiburg si é tenuto il SOLIDBASE HACKATON, un incontro sulla tecnologia applicata alle CSA, siamo stati invitati a partecipare come CSA Semi di Comunitá dalla associazione Deafal, che fa parte della rete informale italiana delle CSA.

Organizzato da Urgenci il network internazionale delle CSA, in collaborazione con l´associazione ed orto urbano Agronauten, ospitato dal Chaos Computer Club di Freiburg

Circa 40 le persone rappresentanti CSA, GAS, Cooperative Sociali, Associazioni di supporto, reti, hackers, developers, SFS (Solidarity -based Food System), LSPA ( Local and Solidarity-based Partnerships for Agroecology) da 13 paesi europei:

Ungheria, Portogallo, Francia, Solawi Germania, Repubblica Ceca, Italia, Grecia, Asat Romania, Irlanda, Polonia, Spagna, Belgio, Olanda.

Osservatori non partecipanti la Svizzera.

L´incontro si apre con i parallelismi tra il movimento Open Source dei software liberi e le CSA, SFS (Solidaraty-based  Food System) e LSPA (Local and Solidarity-based Partnerships for Agroecology). Puó sembrare un collegamento forzato, invece piú discutiamo piú sembra chiaro che stiamo combattendo la stessa battaglia:

basati entrambi sulla comunitá, attraverso orizzontalitá decisionale, i due movimenti sopravvivono grazie ad associazioni di sostegno e volontariato, si fanno forza attraverso reti di cittadini, si battono per la demolizione del binomio qualitá-costo…

Una delle frasi pronunciate piú significative é stata quella che abbiamo usato come titolo:

Riprendere il controllo dei nostri computer e del nostro cibo

Programmatore a sostegno dell´agricoltura

Un altra similitudine é l´essere “open source e creative commons” nell´amministrazione e gestione dell´azienda. Se fossimo state aziende concorrenti non avremmo mai condiviso i testi ed i documenti che abbiamo realizzato perché altre aziende li possano usare, mentre nel caso delle CSA si incoraggia la nascita di nuove realtà condividendo il modello di gestione. Ad esempio la nostra CSA Semi di Comunità ha copiato i documenti della CSA Arvaia, ed i testi informativi della GartenCoop, modificandoli, aggiornandoli e cambiandoli secondo i nostri criteri, e poi di nuovo il tutto è messo a disposizione di altre realtà che vorrebbero intraprendere la nostra stessa strada.

Softwares

Abbiamo avuto modo di vedere dei software dedicati alla gestione delle CSA e confrontarci con i programmatori su come migliorarle. Questi indicati sono solo alcuni degli strumenti presentati:

  • Solid Base software, all´interno del progetto di tutoraggio sulla gestione aziendale é stato realizzato questo software per la compilazione del business plan delle aziende agricole, con alcuni accorgimenti per applicarloa alle CSA
  • Growing Future, app per la gestione della distribuzione di verdure, riduzione delle uscite dalla CSA dovute ai gusti personali
  • ACP Admin e Open Olitor, 2 diversi softwares per la completa gestione della CSA, incluso il coinvolgimento dei membri
  • Gemüse Anbau Planer, per la pianificazione del piano colture

Per maggiori informazioni sui softwares contattateci chiedendo di Alice Z Bognetti che vi girerá il materiale informativo e specifiche tecniche.

Buoni propositi… direttamente realizzati

L´intento principale era quello di mettere in comunicazione le diverse comunitá di hackers che stanno realizzando software dedicati alle CSA ed agli altri sistemi di sostegno all´agroecologia solidale, con gli agricoltori e fra di loro.

Il risultato é stato non solo il riscontro che i programmatori hanno ricevuto dagli agricoltori per migliorare le loro app, ma sopratutto la decisione di alcuni standard per poter mettere il comunicazione i diversi software tra loro, dimodochè nonostante siano stati progettati con linguaggi di programmazione differente possano essere intercomunicanti tra loro. Non si sono limitati ai buoni propositi, si sono rimboccati le maniche ed hanno lavorato insieme per realizzarlo seduta stante!

.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

Sotto forte spinta di Franca, Fabrizio ed Alice della nostra CSA Semi di Comunità si sono realizzate delle visite alla CSA della città, la GartenCoop di Freiburg di cui trovate un report a questo link.

Riprendere il controllo del nostro cibo… e dei nostri softwares

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *