Il BACCALÀ CON LA SCAROLA, è un piatto di tradizione napoletana,la ricetta é per 6 persone.

  • ½ kg di baccalà già ammollato
  • olive di gaeta
  • capperi
  • limone
  • origano
  • 2 cespi abbondanti di scarola   

Il baccalà va messo a bagno il giorno prima, cambiando l’acqua almeno 3 volte.

Lavare e asciugare la scarola, poi passarla in padella senza cuocerla del tutto e cercando di far evaporare l’acqua. Tagliarla e metterla in un tegame insieme ad aglio, olio, 2 cucchiai di olive e una forchettata di capperi (le quantità di capperi e olive sono orientative, secondo i gusti). Far insaporire per 10 minuti.

Far bollire dell’acqua sul fuoco e poi immergere il baccalà per 5 minuti o poco più, finchè sarà cotto ma non sfatto. Scolarlo, spellarlo e spinarlo. Lavorare la polpa insieme ad origano, il succo di un limone, una forchettata di capperi e una di olive.

Stendere il baccalà così lavorato sopra la scarola e spolverare di pangrattato; aggiungere un filo d’olio.

Rimettere la teglia sul fuoco finchè soffrigge, poi trasferire la teglia nel forno e tenere al grill per far abbrustolire sopra.

Baccalá con la scarola
Tagged on:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *