Abbiamo raccolto le zucche, la piccola verde mantovana e la zucca violina o butternut, che verranno distribuite nei prossimi mesi.

Ingenti i danni provocati dall´istrice che ha assaggiato un pó tutte le zucche. Allo stesso tempo, dopo aver dialogato con il Parco di Veio per lungo tempo, abbiamo ottenuto dall´ente parco le reti protettive contro istrici e cinghiali, che si monteranno nei prossimi giorni.

È inoltre ricominciata la raccolta diretta, i fagiolini si colgono tutti assieme il sabato dalle 9:30 alle 13:00. Circa 20 persone hanno partecipato alla giornata raccogliendo 9 casse di fagiolini.


LA RICCORTA DE LE ZUCCHE

In un ottobbre, che pareva lujo,

se buttamo a fà l’ennesima riccorta.

Temerari affrontamo quer ciafrujo

de sterpi cò l’inzetti a fà da scorta.

Ma a noi ce piace, stamo in compagnia,

la fatica la magna l’allegria.

Ma quarcun antro magna e nun ce piace.

Le zucche quasi tutte smozzicate.

L’istrice è stato, famose capace,

ammazzelo siqquante n’ha magnate.

Dar suo punto de vista cià raggione.

Dice: “ Sei stato tu a famme l’invasione,

sei entrato a casa mia, stai dappertutto,

senza bussà ne chiedeme er permesso,

e mo, permetti, io me magno er frutto “.

Si, vabbè, dico io,te sia concesso,

ma, armeno, nun annà a smozzicà tutto.

Si te piace ‘na zucca, a un dipresso,

magnela tutta, facce un ber pranzetto,

pare, sinnò, che ce stai a fà un dispetto.

06/10/2019

Carlo Renzi

LA RICCORTA DE LE ZUCCHE
Tagged on:     

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *