I punti di distribuzione sono un anello importante del nostro progetto.

Sono i luoghi nei quali vengono portate le verdure per il ritiro settimanale.
Ma non solo.
I punti di distribuzione sono composti da persone che hanno scelto di aderire alla comunità assumendosi rischi, benefici e ottime verdure.

Attualmente a Roma sono attivi 7 punti di distribuzione ed altri due sono in fase di avvio.

Il gruppo di Monteverde si è riunito per la prima volta a novembre 2019. L’obiettivo era quello di affrontare alcuni aspetti da migliorare ma il risultato dell’incontro è stato molto più ricco.

E’ stato prima di tutto un momento di conoscenza. Ogni gruppo si organizza tramite WhatsApp o Telegram e molto spesso le persone sono solo numeri o nickname. Alcuni si sono visti di sfuggita con le buste in mano o in una giornata sui campi ma il senso di comunità si crea guardandosi nel volto.

Ed ecco la prima riunione. Un po’ di imbarazzo iniziale svanito con il primo sorso di vino. Ognuno ha portato qualcosa da mangiare ed in poco tempo il tavolo si riempie e anche le pance dei commensali. Ma non ci si può dilungare troppo, l’obiettivo dell’incontro è parlare della distribuzione ed ecco che a turno ognuno esprime il proprio pensiero.

Aspetti positivi: Praticamente all’unanimità è stata ribadita la soddisfazione per il progetto e per la indubbia qualità delle verdure che si ritirano.

Desiderata: più della metà delle persone presenti ha espresso il desiderio di partecipare di più alle attività. La scarsa partecipazione dipende dagli impegni individuali. È possibile tuttavia aderire alle attività dei vari gruppi di lavoro (comunicazione, ricette, agricoltura ecc…). Chiunque voglia aggiungersi e intervenire attivamente è il benvenuto!

Difficoltà: Monteverde è uno dei punti di distribuzione più numerosi presenti nella CSA. Non ci sono grosse problematiche ma aspetti che vanno migliorati sì.

Sono stati ringraziati a nome di tutti i gentilissimi ragazzi del Vivaio Albero Blu che hanno accolto i soci a braccia aperte, sempre con il sorriso e con la voglia di sostenere in pieno questo progetto.

“Stiamo contribuendo, nel nostro piccolo, ad un grande cambiamento.”

Manfredi, co-proprietario del Vivaio Albero Blu, il punto di distribuzione di Monteverde

Per non gravare sul Vivaio è stato deciso di “Mapparsi”. L’obiettivo è quello di conoscere il socio “vicino di casa” a quale chiedere, in caso di impedimento, di ritirare la quota. Il giorno dopo si andrà a ritirare direttamente a casa del socio che ci ha fatto il favore.

Visibilità: I soci da gennaio si organizzeranno in turnazione per stare qualche ora il mercoledì al vivaio, dare informazioni a chi viene ed aiutare a sistemare e a ripulire. Sarà l’occasione per portare del materiale informativo, brochure, locandine e tutto ciò che verrà in mente ai soci.

Appuntamenti: le buone abitudini vanno sempre perpetuate pertanto i soci di Monteverde continueranno a vedersi una volta ogni due mesi per discutere, migliorare e perché no…mangiare e bere insieme!

Monteverde: incontro e comunità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *